Domenica, 21-04-2024
Iscriviti alla newsletter

Ricerca Lavoro
RSS
Feed Entries
JB Cookies
  • APPLIED ARTIFICIAL INTELLIGENCE DAY 2022

    IKN Logo AppliedArtificialIntelligenceday 2022

     COMUNICATO STAMPA

    Torna APPLIED ARTIFICIAL INTELLIGENCE DAY:
    la QUARTA EDIZIONE dell’evento di IKN tratterà come tema principale

    “Sviluppo di una strategia AI sostenibile, sicura e spiegabile  per l’implementazione della tecnologia”

     Milano, Enterprise Hotel – 16 novembre 2022

    Il 16 novembre si svolgerà la quarta edizione di APPLIED ARTIFICIAL INTELLIGENCE DAY, l’evento di IKN Italy che dà l’opportunità ai partecipanti di scoprire più di 20 best practice di adozione di intelligenza artificiale applicabile al business e alla sua implementazione.
    Il mercato dell’intelligenza artificiale in Italia è cresciuto del +27% nel 2021, raggiungendo i 380 milioni di euro, un valore raddoppiato in appena due anni (Fonte: osservatorio.net). 
    La disponibilità di un patrimonio informativo di dati da valorizzare, la presenza di competenze di risorse interne e la maturità tecnologica dell’azienda sono i principali driver per i progetti di AI.

  • Costruire un nuovo mercato del lavoro: l'Europa è pronta per una nuova pandemia?

    jobsora


    Professionisti molto richiesti: quali professioni avranno un aumento della domanda?

    Chi rischia di perdere il lavoro?

    Cosa stanno facendo le aziende per garantire che i dipendenti mantengano il loro posto di lavoro?

    Per leggere l'articolo completo cliccare qui (https://it.jobsora.com/blog/costruire-un-nuovo-mercato-del-lavoro-leuropa-e-pronta-per-una-nuova-pandemia).

    Fonte: Jobsora - Lavoro in Italia, Offerte di Lavoro in Italia

     

  • GLOBAL RISK FORUM

    FieraMi Banner GlobalRiskForum 2023


    Come rafforzare la governance dei rischi in uno scenario a complessità crescente
     

    14-15 GIUGNO 2023 | Allianz MiCo - Milano Convention Centre

     La crisi legata al costo della vita e gli effetti del cambiamento climatico sono i primi due rischi che il mondo corre nei prossimi due anni, a cui si aggiunge un lungo l'elenco di rischi globali: lo scontro geoeconomico, l'erosione della coesione sociale, la diffusione del cybercrime, le migrazioni su larga scala. Quali sono le sfide e quali le opportunità per coloro che si occupano di gestione del rischio?

    Imprese, istituzioni e governi di tutto il mondo stanno affrontando una serie di rischi inaspettati che minacciano continuità del business, asset strategici e sicurezza nazionale. Ora più che mai, costruire modelli integrati di gestione del rischio globale è la priorità a cui CEO, Board member e business leader devono rispondere. L'incontro esclusivo di Business International – Fiera Milano riunirà aziende, esperti ed istituzioni per discutere le strategie per far fronte ai rischi emergenti.

  • IDC Digital Forum: Data Strategy 2020

    idc banner datastrategy2020

    COMUNICATO STAMPA

    Governare i dati per competere con gli algoritmi

    Entro il 2024, le aziende che implementeranno soluzioni di gestione, integrazione
    e analisi dei dati basate su machine learning vedranno raddoppiare
    la produttività dei dipendenti. Serviranno però alfabetizzazione e metriche

    IDC Digital Forum: Data Strategy 2020, in diretta streaming il 29 settembre

    MILANO, 26 agosto 2020 – Alla domanda di IDC sulle aree strategiche per la propria azienda nei prossimi cinque anni, l'80% dei CEO indica i dati, in particolare l’uso dei dati nei modelli decisionali per ottenere un vantaggio competitivo. Tuttavia, la maggior parte delle imprese non è a conoscenza di quanto valore stia davvero ottenendo dai dati. Sono quindi necessarie nuove tecnologie per raggiungere una maggiore consapevolezza, reagire più rapidamente agli eventi, supportare un insieme più ampio di decisioni o automatizzarne alcune. Oggi, i dati e l'intelligence ad essi collegata rappresentano un'opportunità unica per creare un valore inimmaginabile.

  • IDC Digital Forum: Multicloud 2020

    idc security forum 2020

    COMUNICATO STAMPA 

    Infrastrutture IT aziendali: obiettivo multicloud ibrido 

    Il cloud ibrido crea un ambiente IT indipendente dall'infrastruttura ed è sostenutoda applicazioni abilitate da container, microservizi, API e tecnologie open source.

    L'80% delle imprese si attiverà per accelerare il passaggio a infrastrutture basate sul cloud due volte più velocemente rispetto a prima dell’inizio della pandemia.
     
    IDC ne parlerà il 25 novembre nel corso dell’IDC Digital Forum: Multicloud 2020

     MILANO, 26 ottobre 2020 – La pandemia di COVID-19 si è ampiamente dimostrata un forte stimolo per accelerare l'adozione del cloud e promuovere una trasformazione più rapida delle infrastrutture IT aziendali. Secondo la più recente analisi condotta da IDC sulla spesa mondiale destinata alla totalità del cloud (servizi cloud pubblici; infrastrutture hardware e software per erogare servizi cloud; servizi gestiti e professionali dedicati al cloud), gli investimenti complessivi per il cloud supereranno i mille miliardi di dollari nel 2024, con un tasso di crescita annuale (CAGR) pari al +15,7%.

  • IDC Digital Forum: Security 2020

    idc security forum 2020

    COMUNICATO STAMPA

    Digital trust, la nuova piramide della sicurezza

     La fiducia digitale si applica al business ed è centrata su meccanismi di sicurezza

    che includono attributi come rischio, conformità, privacy e persino etica aziendale
     

    IDC ne parlerà il 17 novembre nel corso dell’IDC Digital Forum: Security 2020

    MILANO, 21 ottobre 2020 – IDC prevede che entro il 2025 il 25% della spesa per i servizi di sicurezza in tutto il mondo sarà dedicato allo sviluppo, all'implementazione e al mantenimento di un piano strutturato di fiducia digitale, il cosiddetto digital trust. E per facilitare la gestione e la crescita di questo programma, orchestrando le diverse funzioni aziendali, IDC prevede che entro il 2023 il 50% delle principali imprese mondiali nominerà nel proprio board un Chief Trust Officer.

  • IDC Future of Digital Infrastructure 2021

    idc security forum 2020

    COMUNICATO STAMPA 

     L’infrastruttura del futuro? Digitale. Come il business 

    Quella digitale non è più un'infrastruttura che supporta un'organizzazione parzialmente digitalizzata, ma consente a un'impresa di operare digitalmente

    nel suo complesso, promuovendo e supportando l’innovazione continua. 

    Appuntamento il 13 maggio con l’IDC Digital Forum: Future of Digital Infrastructure

     

    MILANO, 12 aprile 2021 – Una strategia digitale di successo richiede un uso efficace e soprattutto tempestivo di tecnologie innovative, ovunque e in qualunque momento, così da supportare nuovi processi e modelli di business. Oggi, un'ampia percentuale dei ricavi di un’impresa dipende dalla reattività, scalabilità e resilienza dell'infrastruttura implementata internamente, nonché dalla sua capacità di trarre vantaggio dalle infrastrutture gestite e fornite come un servizio da partner esterni.

    Quella digitale non è più un'infrastruttura che supporta un'organizzazione parzialmente digitalizzata; piuttosto, consente a un'organizzazione di operare digitalmente in tutto il suo complesso.

  • IDC Future of Digital Infrastructure 2022

     idc banner Futureofinfrastructure 2022

     COMUNICATO STAMPA

    Digitale e sostenibile, le due anime dell’infrastruttura IT

    Crescono gli investimenti aziendali per le iniziative tecnologiche sostenibili.

    Entro il 2024, IDC prevede che il 75% delle richieste delle imprese ai fornitori IT imporrà a quest’ultimi di dimostrare i progressi nei programmi ESG.

     Il 19 maggio la terza edizione del Forum “IDC Future of Digital Infrastructure”

     

    MILANO, 13 aprile 2022 – L'infrastruttura digitale del futuro richiederà sempre di più ai CIO di allineare il suo utilizzo al massimo risultato aziendale, compresi gli obiettivi di sostenibilità. Si stima che l'IT sia responsabile dell'1,5–2% delle emissioni globali di CO2 e che l'impatto derivante dal ritiro di hardware usato sia altrettanto sostanziale. Fare progressi significativi sul fronte ambientale richiede alla direzione IT di valutare e misurare l’uso e l’efficacia delle risorse infrastrutturali e di trovare modi per ridurre il consumo e passare a risorse più "pulite", incorporando pratiche ambientali, sociali e di governance (ESG) nel ciclo di vita della tecnologia, dall'acquisizione fino alla dismissione.

  • IDC Future of Digital Infrastructure Forum 2023

    banner idc FutureofDigitalInfrastructureForum 2023

    Autonoma e ubiqua, l’infrastruttura IT sempre più un servizio

     

    Entro il 2026, IDC prevede che il 65% dei buyer tecnologici aziendali darà priorità a modelli di consumo as-a-service per l’utilizzo di infrastrutture,
    per contribuire 
    a contenere la crescita della spesa IT e a colmare la mancanza di competenze. 

    Il 4 maggio a Milano la quarta edizione dell’IDC Future of Digital Infrastructure Forum 

    MILANO, 31 marzo 2023 – Secondo una recente indagine condotta a livello globale da IDC, l’80% dei decision maker riconosce l'infrastruttura digitale come “essenziale” o “mission-critical” per facilitare il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Del resto, un'ampia percentuale dei ricavi di un'impresa dipende oggi proprio dalla reattività, scalabilità e resilienza dell'infrastruttura IT distribuita all'interno delle proprie strutture, nonché dalla capacità di sfruttare risorse IT fornite come servizio.

    L'infrastruttura digitale non risiede solo nei data center on-premises dell'azienda, nelle reti, nell’edge e nel cloud. Comprende anche tutti quegli strumenti tecnologici che consentono per esempio di spostare e governare le applicazioni, di incorporare l’intelligenza artificiale e l’automazione, infine di supportare l'innovazione continua.

  • IDC Future of Intelligence 2021

    idc future of intelligence

    COMUNICATO STAMPA

     E’ l’intelligenza aziendale il nuovo fronte di battaglia

    Entro il 2024, IDC prevede che le aziende che non saranno in grado di controllare la crescita dei dati e il proliferare di silos decisionali sperimenteranno un raddoppio della povertà d'attenzione con l'incapacità di separare i segnali dal rumore, ovvero di trasformare la conoscenza in vantaggio competitivo

    Appuntamento il 26 ottobre con l’IDC Future of Intelligence Digital Forum 2021

     MILANO, 30 settembre 2021 – Più un’impresa è intelligente, più ha la possibilità di prendere decisioni migliori: a livello strategico, tattico e operativo. Decisioni migliori portano ovviamente a risultati migliori in minor tempo, riducendo sprechi di denaro, di risorse e malumori di clienti e fornitori. Ma cosa costituisce l’intelligenza di un’azienda?

  • IDC Future of Work 2023

     idc banner futureofdata 2022

     

    Future of Work, verso la fusione di “spazio” e “luogo”

    Qualsiasi spazio in cui il lavoro viene svolto in modo efficiente è il luogo di lavoro, spesso non vincolato alla definizione tradizionale di luogo.

    Il 22 marzo, a Milano, va di scena l’IDC Future of Work Forum 2023

    MILANO, 20 febbraio 2023 – Le sfide globali in campo economico, climatico e sociale richiedono che i lavoratori siano flessibili e in grado di adattarsi rapidamente ai cambiamenti. Questo implica la capacità di far parte di team dinamici e riconfigurabili, pronti a rispondere alle richieste delle aziende e dei mercati in qualsiasi momento e luogo, sia in sede che fuori sede. Il 37% dei decision maker intervistati da IDC a livello mondiale nei mesi scorsi ha evidenziato come i nuovi modelli di lavoro ibridi siano ormai parte integrante delle comuni pratiche aziendali, grazie a postazioni di lavoro sempre più interconnesse e a spazi di lavoro digitali intelligenti.

    Cliccare quiper leggere il comunicato stampa.

     

  • IDC Future of Work Digital Forum 2021

    idc security forum 2020

    COMUNICATO STAMPA 

    Future of Work, per competere nella nuova normalità
    serve una forza lavoro più ibrida e flessibile

     “Parità tecnologica” per la forza lavoro ibrida, non importa se locale, remota,

    sul campo o in spostamento da una posizione all'altra. Ma la tecnologia non basta: necessaria anche più attenzione alla persona, alla salute e alla sostenibilità

     In diretta streaming l’11 marzo l’IDC Future of Work Digital Forum 2021

     MILANO, 8 febbraio 2021 – Nel momento in cui la pandemia ha imposto un’accelerazione delle iniziative di trasformazione digitale del lavoro, molte imprese si sono ritrovate a fare i conti con nuove sfide in termini di tecnologia, processi e policy. A queste, nel 2021 si sommeranno sfide più globali in materia di salute, sostenibilità ed etica, che imporranno ulteriori riflessioni sul modo di  lavorare.

  • IDC Security Digital Forum 2021

    idc security forum 2020

    COMUNICATO STAMPA

    Sicurezza: crescono le minacce, cambia l’attenzione delle aziende

    Le aspettative di fiducia degli stakeholder si stanno spostando dalla protezione di dati e risorse alla protezione di dipendenti, partner e clienti. Entro il 2023, il 55% della spesa in cybersecurity avverrà su piattaforme e framework unificati

    Appuntamento il 17 giugno con l’edizione 2021 dell’IDC Security Digital Forum

    MILANO, 17 maggio 2021 – Il nuovo decennio ci ha già dato diverse lezioni. La prima è che le parole "non lasciare mai che una buona crisi vada sprecata" avrebbero potuto essere dette per un’organizzazione di criminali informatici. La seconda è che il concetto di fiducia digitale – digital trust - sta rapidamente diventando un imperativo aziendale. Al centro di tutto questo, come sempre, c'è la sicurezza: quella barriera critica tra integrità dei dati e compromissione, componente fondamentale della piramide della fiducia digitale.

  • IDC Security Forum 2022

     idc banner securityForum 2022

     COMUNICATO STAMPA

    Cybersecurity, la guerra espone il fronte della resilienza IT

     Una survey di IDC evidenzia un aumento degli incidenti di sicurezza IT dopo lo scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina. Per i CISO europei la consapevolezza di dover lavorare per una maggiore resilienza informatica

     Il 9 giugno a Milano e in live streaming l’IDC Security Forum 2022

     

    MILANO, 09 maggio 2022 – L'invasione dell'Ucraina da parte russa dimostra che la guerra oggi ha molte sfaccettature e si combatte su più fronti, tra cui quello IT. I cyberattacchi sono da tempo una minaccia costante per gli Stati, le aziende e i consumatori di tecnologia, ma il conflitto in corso presenta al mondo probabilmente la più grave minaccia informatica che abbia mai dovuto affrontare. Poiché la guerra informatica - cyberwarfare - è uno strumento di punta dell’arsenale militare globale, ogni organizzazione, pubblica e privata, deve muoversi rapidamente rafforzando la sicurezza delle infrastrutture IT per prevenire potenziali interruzioni o danni, anche catastrofici. E questo indipendentemente dalla collocazione sullo scacchiere geopolitico.

  • IT’S ALL RETAIL

    BrainzBannerRetail2023 728x90px

     

    Il 21 Marzo 2023 al Mi.Co. Milano Congressi, BRAINZ organizza la nuova edizione della mostra convegno IT’S ALL RETAIL con la partecipazione di 130 Relatori provenienti dal mondo Retail, GDO e Fashion.

    Il mondo del Retail sta vivendo una profonda trasformazione e gli investimenti nella tecnologia e nell’innovazione influenzeranno sempre più questi cambiamenti che già oggi il settore sta cercando di affrontare.

    IT’S ALL RETAIL rappresenta un’opportunità esclusiva per agevolare l’incontro e il confronto tra Retail, GDO e Fashion con esperti di Soluzioni, Sistemi e Tecnologie.

    Che cosa serve a Retail, GDO e Fashion per realizzare l’innovazione ?

  • Poli europei di innovazione digitale

    mise trasformazione digitale
    Come appreso dal Ministero per lo sviluppo economico dalle ore 8 del 10 settembre e fino alle ore 19 del 24 settembre 2020, sarà aperta la procedura di preselezione nazionale per l’istituzione della rete europea di Poli europei di innovazione digitale.

    E' quanto prevede il decreto del Ministero dello Sviluppo economico con cui vengono resi noti i criteri e le modalità di presentazione delle domande e dei progetti da finanziare.

    Per maggiori informazioni cliccare qui(mise.gov.it)

    Fonte: Ministero dello sviluppo economico

  • Strategia digitale : il progetto ULTRANET

    mise bandaultralarga 07102020Il progetto Ultranet “Banda ultralarga, Italia ultramoderna” ha l'obiettivo di favorire la conoscenza e la diffusione della Banda ultralarga (BUL) come strumento di sviluppo territoriale, attraverso iniziative rivolte alle imprese, agli operatori economici e ai cittadini.
    In questo modo, il sistema camerale intende contribuire alla riduzione del ritardo digitale accumulato dal nostro Paese, quart’ultimo nella classifica dei 28 Stati dell’Unione europea secondo il Digital Economy and Society Index 2017. Ultranet, quindi, affiancherà l’azione del Governo prima di tutto, ma non solo, nelle cosiddette “aree bianche” (quelle in cui nessun operatore è interessato a investire nei prossimi tre anni e che sono quindi oggetto dell’intervento pubblico).

    (Fonte Ministero dello sviluppo economico - articolo completo su https://ultranet.camcom ).



  • Varato il Piano Triennale per l'Informatica nella PA 2020-2022

    sequenza bit
    E' disponibile il nuovo documento di indirizzo strategico che accompagna la trasformazione digitale del Paese, la presente edizione rappresenta la naturale evoluzione dei due Piani precedenti: laddove la prima edizione poneva l’accento sull'introduzione del Modello strategico dell’informatica nella PA e la seconda edizione si proponeva di dettagliare l’implementazione del modello, il Piano Triennale 2020-2022 si focalizza sulla realizzazione delle azioni previste, avendo - nell'ultimo triennio - condiviso con le amministrazioni lo stesso linguaggio, le stesse finalità e gli stessi riferimenti progettuali. (Fonte AgId -www.agid.gov.it).

    Piano Triennale per l'Informatica nella P.A. 2020-2022(www.agid.gov.it)

Eventi e Corsi

responsabiletransionedigitale 
5 aprile 2024, H. 10,00-12,00 
Webinar gratuito:

"la figura dell’RTD alla luce delle novità introdotte nel Piano Triennale 2024-26"
LENTEPUBBLICA.IT

Brainz LogoBanking2024

BRAINZ

Università UNINETTUNO

A.N.I.P.A - C.F. 97080070580 - Presidente: Raffaele Pinto - Webmaster: Piero Gauna
Riproduzione riservata salvo consenso
Contatti: anipa@anipa.it - anipa@pec.anipa.it