Venerdì, 24-11-2017

comunicatosindacale

Nuovo stato di agitazione per la componente tecnico-informatica dei Vigili del Fuoco, proclamato dall'ANIPA Associazione Nazionale Informatici Pubblica Amministrazione. A spiegarne le motivazioni è lo stesso Presidente della Anipa, Raffaele Pinto che denuncia come “dopo le rassicurazioni ottenute durante la procedura di conciliazione di luglio scorso, sia dalla parte politica, sia dall'Amministrazione, non ci sono state evidenze di un recepimento di quanto da noi più volte illustrato in merito al personale dei ruoli tecnico-informatici nell'attuale processo di riforma del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Il 26 ottobre “ continua Pinto ”abbiamo ricevuto dall'Amministrazione il documento di sintesi contenente i punti programmatici sul riordino delle carriere del CN VVF, documento peraltro estremamente sintetico e di non facile analisi come anche ribadito da altre sigle sindacali. Tra i punti leggiamo quello dell'istituzione di un Ruolo Tecnico dove confluiranno varie competenze, anche non strettamente tecniche. Cogliamo freddamente quanto proposto dell'Amministrazione.

Sembra infatti delinearsi un ruolo Tecnico come mero 'contenitore' privo, però, di un sostanziale adeguamento giuridico ed economico che dia il giusto riconoscimento soprattutto a quel personale come i tecnico-informatici, che per regolamento di servizio partecipano all'attività operativa. Ci duole inoltre constatare come, a fronte della finalità dell'istituendo assegno di specificità “volta a valorizzare in particolar modo i compiti di natura operativa”, pertanto con un eccezione più ampia e flessibile rispetto alla sola individuazione dei ruoli c.d. 'operativi', non sia stata riconosciuta alla componente tecnico-informatica, anche a differenza del restante personale tecnico e professionale, la parametrizzazione al 100%, malgrado l'oggettiva specificità lavorativa. Nulla si evince dal documento sull'equiparazione delle nomenclature delle qualifiche la cui odierna disomogeneità porta confusione in fase operativa, l'attribuzione della funzione di PG nell'ambito delle mansioni svolte, specifici distintivi, divise e uniformi;”. Conclude il Presidente Anipa “troviamo, inoltre, nefasta l'eliminazione dei concorsi straordinari che si traduce in una mancata opportunità di riqualificazione immediata del personale interno, come non condividiamo l'assenza di concorsi interni per il passaggio dai ruoli dei diplomati a quello dei laureati. Considerate tutte le criticità di questa riforma e le continue richieste d'incontro con l'Amministrazione, nostro malgrado ci siamo visti costretti ad indire l'attuale stato di agitazione”.

Per leggere il documento di proclamazione dello stato di agitazione cliccare qui.

 

ANIPA utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti una migliore esperienza di navigazione ed in linea con le Tue preferenze.

Se non si modificano le impostazioni del browser proseguendo si presta il consenso al loro uso. Per saperne di piu'

Approvo
Eventi e Corsi

logo kappaemme

KM Forum 22^ Edizione
20 febbraio -29 maggio 2018 - MILANO
(Ente Organizzatore JekPot)

logo smartcultura 2

Corso SAP - Moduli FI/CO e MM
Associazione Smart Cultura

Mondo Lavoro


A.N.I.P.A - C.F. 97080070580 - Presidente: Raffaele Pinto - Webmaster: Piero Gauna
Riproduzione riservata salvo consenso - Contatti: anipa@anipa.it